mercoledì 7 marzo 2018

pacatamente

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/03/06/risultati-elezioni-2018-numeri-del-nuovo-parlamento-alla-camera-il-centrodestra-quota-260-5-stelle-saranno-221/4206693/








    Uso , in qualche modo, l’espressione più abusata di questo periodo e a me particolarmente odiosa per esprimere il mio pacato commento a questa inutile tornata elettorale, per una democrazia imperfetta: l’Italia, in qualche modo,  è sempre divisa in tre: una parte marcia, razzista, stronza, per lo più al Nord che ha dato il voto al bieco Salvini e alla destra furbescamente coalizzata, e un’altra parte, per lo più il Sud, migliore, più liberale e ribelle speranzosa che ha premiato i 5 stelle, e poi c’è la terza parte dei delusi senza speranza, degli astenuti o di chi ha votato a sinistra (sigh!) o come il sottoscritto che ha dato un voto di fiducia a una persona che stimo, Emma Bonino, senza alcuna illusione. Ed ora vediamo che ne verrà fuori.
    Praticamente chi ha voluto il sistema rosatellum, ha ottenuto ciò che voleva: l’ingovernabilità, e comunque è stato punito duramente: il PD di Renzi non c’è quasi più, e forse finalmente anche la parabola immortale del nefasto Cavaliere Nero è alla fine, e da tutti questi cocci può essere che si possa mettere insieme un qualcosa di positivo, ma è difficile, molto difficile, oserei dire impossibile. Auguri e figli razzisti.


                                 cliccare sull'iimagine per ingrandire