venerdì 22 marzo 2013

Quando me ne libererò?

Domani a Roma ci saranno due piazze, due modi di intendere la politica, due Italie.http://temi.repubblica.it/micromega-online/23-marzo-due-piazze-due-italie/

SABATO 23 MARZO ORE 17,00 A GENOVA

in via Roma (davanti alla Prefettura) manifestazione pubblica in risposta all’appello e raccolta di firme di MICROMEGA, già giunte a 215 mila per chiedere al nuovo parlamento la ineleggibilità di BERLUSCONI che convoca i suoi scagnozzi parlamentari davanti al tribunale di Milano per intimidire i giudici e calpestare la Legge.

http://paolofarinella.wordpress.com/

 

Ho fatto un sogno. Il Cavaliere Nero bardato come un antico romano, con uno strumento in mano, non ben identificato, forse una cetra, attorniato dalle sue più fidate ancelle, discinte, che lo salmodiavano danzandogli intorno, in particolare riconoscevo la Santanchè con un ghigno satanico e labbra enormi, la Biancofiore con nei capelli margherite piene di api ronzanti, poi la Gelmini con in mano un pallottoliere, ma le biglie sembravano di merda, più sfumate forse la Lorenzin con una dentatura da cavallo e la Ravetto che ululava ridendo in modo sguaiato. L'intero gruppo era circondato dalle fiamme che lo stesso Berlusc aveva appiccato, e appena mi si allargava la visione si capiva che era l'Italia che stava bruciando. Mentre mi accorgevo di questo con terrore, vedevo arrivare gridando e gesticolando la Mussolini e la Carfagna e mi svegliavo. 

Che sia un presagio? Della fine dell'Italia o del Cavaliere Nero?